Ecco perchè sei ciò che indossi!

Il tuo abbigliamento parla per te, comunica per te e lo fa senza sosta.

Quindi?

Quindi sei ciò che indossi.

Stavolta si parte alla riscoperta di noi stessi per realizzare come dei semplici pezzi di stoffa possano raccontare chi siamo.

Salta su!

Condividi

LA PAURA RENDE IL LUPO PIU’ GRANDE DI QUELLO CHE E’!


Dice un vecchio ma sempreverde proverbio tedesco”La paura rende il lupo più grande di quello che è”.

Ragioniamoci su: ma davvero la paura ingigantisce le cose?

Beh, la risposta non è nè immediata nè semplice. Inseguiamola, vieni dai!

Condividi

LE 6 LEZIONI DI VITA CHE LA SCUOLA NON TI HA INSEGNATO

Le lezioni mai insegnate dalla scuola

Diciamoci la verità: ma quanto erano belli gli anni della scuola?


Anche se l’ abbiamo lasciata da tempo, la ricordiamo con nostalgia e rappresenta uno dei momenti più belli della nostra vita.

E’ proprio in quel frangente che abbiamo gettato le basi del nostro (non) sapere, tuttavia ci sono diverse cose che non ci sono state dette o insegnate e che abbiamo dovuto imparare da soli.


E’ arrivato il momento di svuotare il vaso di Pandora, vieni dai!

Condividi

Perchè hai paura del giudizio altrui

La paura del giudizio altrui è qualcosa di atavico nell’essere umano.


In fondo sentiamo il bisogno di essere accettati così come siamo, necessitiamo di un’ accettazione scevra dall’aspetto fisico, dal modo di ragionare, dalle scelte che compiamo.

Ma perché?

Beh, facciamo due chiacchiere e vediamo cosa ne esce fuori!

Condividi

IL NERO NELLA MODA NON E’ SEMPLICEMENTE UN COLORE

Il nero nella moda

Hey tu, fai parte della folta schiera di quelli che “Eh ma il nero sta bene su tutto dai…”

Dici sul serio?

Bravo!

Eh c’ è poco da fare ragazzi: se una faccia della luna è costituita dal bianco, il dark side è inevitabilmente presidiato dal nero. Lo Yin e lo Yang della moda.

Ed è in questa atmosfera, quasi mistica, che andiamo ad approfondire cosa rappresenta il nero nel mondo della moda.
Salta su!

Condividi

IL LAVORO E L’ ANSIA DELLA SERA PRIMA

Lavoro e ansia

Dalla spensieratezza all’ angoscia…

Eccoci qua: hai appena finito la cena, hai scambiato due chiacchiere con i tuoi cari, hai dato uno sguardo fugace ai social e adesso stai male. All’ improvviso.

Mangiato troppo? Hai litigato con la tua ragazza? La tua squadra del cuore ha perso il derby?

No: domani mattina dovrai tornare a lavoro e hai l’ ansia della sera prima.

Lo so, lo so, sei un lavoratore dipendente: ti sale il magone, depressione strabordante, nervi a fior di pelle e soprattutto ti senti in trappola.

Dai, accomodati.
Facciamo due chiacchiere e vediamo cosa ne viene fuori…

Condividi